fbpx

La wedding bag: una cortesia per gli ospiti

Un pensiero di riguardo per gli ospiti di un matrimonio è la wedding bag, una delle tante cose importate dagli States ma probabilmente anche una delle più sensate.

Si tratta di una una piccola borsa, in stoffa o carta o in tnt, che viene consegnata agli invitati e contiene il necessaire per la giornata. Non meno importante, diventerà utilissima anche a fine ricevimento, quando gli invitati dovranno portare a casa la bomboniera o qualche ricordo della giornata (tipo il menu o una decorazione floreale).

Va consegnata prima della cerimonia, quindi a casa della sposa o davanti alla chiesa, dove può essere allestito un tavolo apposito.

Prima di capire come sarà la borsina, è meglio pensare a cosa essa dovrà contenere.

Cosa deve contenere: i must…

Indipendentemente dalla scelta di omaggiare i tuoi ospiti con una wedding bag, è carino che ricevano alcuni “oggetti” importanti per quel giorno, quindi prevedere una borsina per raccoglierli permetterà di racchiudere tutto in un unico -comodo- contenitore.

Fra i “must” possiamo elencare:

  • il libretto della ceriomia;
  • le istruzioni e/o la mappa per raggiungere il luogo del ricevimento;
  • il biglietto di ringraziamento, sicuramente un tocco di classe;
  • il fiocco/nastro da applicare all’auto;
  • il sacchettino o il cono contenente riso / petali / coriandoli;
  • flaconcino di bolle di sapone, in alternativa o in aggiunta al riso;

… e gli optionals

E veniamo al contenuto opzionale, quello che è a tutti gli effetti la coccola per i tuoi ospiti, per cercare di farli sentire a proprio agio:

  • fazzoletti di carta;
  • salviette umidificate, meglio se bustine monouso;
  • ventagli e bottigliette d’acqua per i matrimoni estivi;
  • stelline scintillanti per i ricevimenti serali;

Non meno inportante, se hai deciso che il tuo matrimonio abbia un filo conduttore, all’interno della wedding bag puoi inserire qualcosa che renda più caratteristica la loro partecipazione al tuo ricevimento, il quale si trasformerà in una splendida festa. E allora via alle ciabattine per i ricevimenti a bordo piscina oppure ai cappelli da cow-boy per i ricevimenti in stile western. In questo caso gli unici limiti sono il budget e la fantasia.

Che formato?

Una volta deciso quale deve essere il contenuto, si può pensare alla forma della borsina che lo deve raccogliere.

Forma e materiale possono e devono essere personalizzati.

La base di partenza è una borsina in carta bianca sulla quale si può stampare un disegno particolare e/o una scritta contenente il nome degli sposi e la data. Per fare le cose bene, ottimo sarebbe che la stampa fosse del colore scelto per tutta la cerimonia. Volendo, anzichè fare la stampa a colori, si può scegliere una borsina che sia del colore della cerimonia e fare una stampa in nero. Esistono poi in commercio borsine di carta dalle forme più disparate e che possono essere considerate ancora più intonate alla cerimonia, soprattutto se avete scelto un tema particolare.

Anche una borsina in tessuto-non-tessuto può essere indicata, soprattutto se si ha paura che possa piovere o se deve contenere oggetti un po’ più pesanti della semplice bottiglietta d’acqua.

Avendo un budget superiore, si può scegliere una borsina in juta, stampata in bianco.

Acquistare o costruire la tua weddingbag?

Se non hai tempo o non hai particolare manualità, poi rivolgerti a chi ti prepara le bomboniere o le paartecipazioni: sicuramente sapranno proporti una borsina personalizzata e potrai divertirti a riempirla.

Oppure potrai provvedere ad acquistare in autonomia la borsina che ti piace di più e magari farti aiutare da parenti o amici o dai testimoni. Sarà sicuramente una maniera per coinvolgere e rinfrancare legami di amicizia.

Ora che sai come coccolare i tuoi invitati prima e durante il tuo matrimonio non ti rimane che divertirti a realizzare la weddingbag che più si addice alla tua personalità e alla tua cerimonia.

Contatta Ca La Sfera Bomboniere:







    orario migliore per essere ricontattato (scegliere uno degli orari possibili)





    condividi questo articolo sui tuoi social:

    se qualche informazione in questa pagina ti risulta errata, ti preghiamo di segnalarcela: provvederemo a correggerla
    Articolo precedente
    La SIAE per il matrimonio

    ti potrebbe interessare

    ultimi cinque articoli

    Menu